L’incidente è avvenuto alle ore 3 della notte tra sabato e domenica: uno studente 18enne di Varese in gita scolastica è caduto dal terzo piano di un albergo a Vigo di Fassa, in Trentino. L’adolescente si trova ricoverato in gravi condizioni all’ospedale Santa Chiara di Trento. Sull’episodio indagano i carabinieri e l’ipotesi è che il ragazzo stesse tentando di calarsi dal balcone.

Il giovane è originario di Varese e residente in provincia, a Luino, sulla sponda orientale del Lago Maggiore dove, scrive VareseNews, frequenta il liceo Sereni: era in settimana bianca con altri studenti dello stesso istituto scolastico, come da trazione. Si trovava sul balcone della sua stanza d’albergo, l’hotel Dolomiti, quando è precipitato da circa 7 metri di altezza.

I carabinieri di Cavalese stanno sentendo le testimonianze dei compagni di scuola del giovane. Sono stati proprio i ragazzi che erano in stanza con il 18enne a dare l’allarme e far arrivare i militari, presenti sul posto alle 3.10. Lo studente ha riportato una serie di traumi, anche alla testa, stando al referto dei sanitari che lo hanno trasportato in elicottero al Santa Chiara di Trento, dove si trova in rianimazione. I carabinieri spiegano che al momento attendono il miglioramento delle condizioni dello studente per sentire anche la sua versione dei fatti.

La vicenda ricorda il caso di Domenico Maurantonio, lo studente padovano di 19 anni che il 10 maggio 2015 precipitò dal quinto piano dell’hotel Leonardo dove alloggiava insieme ai suoi compagni in gita a Milano per Expo. Nel maggio 2017 il gip Paolo Guidi archiviò l’inchiesta per omicidio colposo a carico di ignoti: per le indagini la caduta che lo uccise “fu un incidente“.