“È assolutamente falso, io e Ilaria Loquenzi non c’entriamo niente”. Rocco Casalino, attuale portavoce del presidente del Consiglio e in precedenza numero uno della comunicazione del Movimento 5 stelle, chiarisce la sua posizione in merito al caso delle mancate restituzione di Giulia Sarti. La deputata, ora autosospesa dal Movimento, fa il nome dei due comunicatori in un sms all’allora fidanzato, per spiegare il perché della querela nei suoi confronti: “Me lo hanno chiesto Ilaria (Loquenzi, ndr) e Rocco per salvarmi la faccia”.  Casalino invece spiega a la sua versione dei fatti: “Io, all’epoca dei fatti, non ho incontrato Giulia Sarti di persona, non ero con Ilaria Loquenzi. Io mi ricordo ero al comitato m5s e io la chiamai, tra l’altro con dei testimoni, e le dissi se quello che tu dici, cioè che sei stata derubata, io le dissi denuncia il fatto. Il Pd chiede le mie dimissioni? Al Pd non rispondo”. Casalino si dichiara disponibile qualora venisse interpellato sulla vicenda dai pm di Rimini: “Io sono sempre disponibile, sempre a favore della giustizia”.