“Non abbiamo nulla da rimproverarci. Ci è stata confermata la fiducia di 5 anni fa”. Risponde così la candidata M5s per le elezioni regionali abruzzesi Sara Marcozzi ai cronisti all’arrivo al suo comitato elettorale a Pescara, dopo i dati, che la vedono terza nella corsa a presidente dopo il vincitore, Marco Marsilio, del centrodestra, e il candidato del centrosinistra Giovanni Legnini, secondo. “La debacle è del Pd dal 25% del 2014 al 9-10% di quest’anno, stessa cosa per Forza Italia dal 16% al 10%. È successo quello che dicevamo da anni. Queste grandi coalizioni formate da liste civetta, non civiche, per rastrellare i voti dei cittadini abruzzesi, hanno fatto questo risultato”, ha sottolineato Marcozzi