Una delegazione composta dai deputati Stefania Prestigiacomo (FI), Nicola Fratoianni (Si), Riccardo Magi (+Europa), dal sindaco di Siracusa Francesco Italia, da due avvocati, un medico un membro dello staff di Mediterranea e dalla portavoce di Sea Watch Italia, è salita a bordo della Sea Watch 3 questa mattina, eludendo il divieto che impediva fino ad ora ai parlamentari di effettuare una ispezione. “Insieme ai colleghi deputati Prestigiacomo e Magi, al sindaco di Siracusa, ad attivisti di associazioni di volontariato e ad alcuni legali, siamo a bordo della nave Sea Watch, nonostante il divieto delle autorità che ieri ha impedito che potessimo esercitare le nostre prerogative costituzionali – scrive su Facebook Nicola Fratoianni -. Verificheremo la situazione a bordo e continuiamo a chiedere che i naufraghi e l’equipaggio siano fatti sbarcare in rispetto delle norme internazionali”. Al timone del gommone che ha portato la delegazione a bordo c’era Stefania Prestigiacomo, dotata di regolare patente nautica

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire, se vuole continuare ad avere un'informazione di qualità. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sea Watch, 3 deputati e sindaco Siracusa salgono a bordo: “Qui persone torturate per anni”. Salvini: “Violata la legge”

next
Articolo Successivo

Giuseppe Zamberletti, morto il padre della Protezione civile. Borrelli: “Intuì per primo l’importanza della prevenzione”

next