Una donna è indagata a piede libero per il delitto di Stefania Crotti, 42enne trovata carbonizzata nelle campagne di Erbusco, nel Bresciano, vicino all’autostrada A4: si tratta di Chiara Alessandri, 44enne di Cornago, in provincia di Bergamo. La donna, interrogata a lungo dai carabinieri di Bergamo e Brescia coordinati dal sostituto procuratore Teodoro Catananti, avrebbe avuto una relazione segreta con il marito della vittima. “Sono stato contattato in caserma dalla mia assistita per una notifica, visto che è indagata, ma non posso aggiungere altro”, ha detto il suo legale, l’avvocato Gianfranco Ceci. Un uomo è stato fermato e interrogato per ore in caserma.

Era stato il marito della vittima, interrogato in mattinata dai carabinieri e lasciato andare, a riconoscere la moglie, grazie alla fede che portava al dito, su cui erano incisi il nome di lui e la data del loro matrimonio: 2012.

Venerdì pomeriggio la macabra scoperta, da parte di un 50enne che andava in bicicletta: un corpo di donna carbonizzato trovato nelle campagne di Erbusco, paese di 8.600 abitanti in Franciacorta. La vittima era scomparsa da Gorlago, nel Bergamasco, intorno alle 15.30, dopo il lavoro. L’auto della donna era stata trovata fuori dall’azienda in cui lavora.

Subito dopo la scomparsa, i familiari della donna avevano lanciato un appello diffondendo una foto su Facebook.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Brescia, trovato corpo carbonizzato di una donna: ipotesi omicidio

next
Articolo Successivo

Donna carbonizzata a Brescia, confessa l’ex amante del marito: “Abbiamo litigato, non volevo ucciderla”

next