“Voglio contribuire a realizzare i progetti e i sogni che portate nel cuore per voi e per le persone a cui volete bene”. Cosi’ l’ex premier Silvio Berlusconi si è rivolto alla folla che lo ha accolto a Cagliari, al secondo e ultimo giorno di tour elettorale per le suppletive del 20 gennaio. Il leader di Forza Italia per parlare alla gente, assiepata intorno alla sua auto, è salito sul predellino del veicolo per vedere meglio la folla. La scena ha ricordato lo “storico” discorso di Berlusconi alla folla, il 18 novembre del 2007, a piazza San Babila, a Milano. Anche in quel caso fece il suo discorso dal predellino dell’auto. Poi ha risposto alle domande dei giornalisti: “Questo governo rappresenta il caos, è masochista nei confronti dell’Italia e degli italiani e sono irrazionali. Io non voglio mischiarmi, ne sto fuori. Parlo a chi non ha votato o ha espresso un voto di protesta”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Fabrizio Barca: “Le disuguaglianze sono state una scelta, la politica ha generato rabbia e paure. Ma c’è un’alternativa”

prev
Articolo Successivo

Casalino dà a Salvini il cartello con la scritta “reddito di cittadinanza” e lui reagisce così: imbarazzo prima della foto

next