Usigrai, insieme con Fnsi, l’Ordine dei giornalisti, Articolo 21 e Amnesty International Italia si sono unite per un sit in di protesta davanti la sede dell’Ambasciata dell’Arabia Saudita in occasione della Supercoppa italiana di calcio tra Juventus e Milan, in programma mercoledì sera a Gedda. “Giocare la super coppa in Arabia Saudita è una scelta scellerata – ha spiegato Vittorio Di Trapani, segretario Usigrai -. Per 7 milioni di euro sono stati venduti i diritti sportivi, ma contestualmente abbiamo svenduto i diritti umani. Il tentativo di far dimenticare una guerra feroce nello Yemen, far dimenticare le bombe italiane che vengono vendute all’Arabia Saudita, far dimenticare l’assassinio del giornalista Khashoggi ucciso in un consolato Saudita, far dimenticare i tanti dissidenti che lottano in questi anni per avere libertà in Arabia Saudita”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili