La mostra per i 100 anni dalla nascita di Giulio Andreotti ospitata dal Senato “va chiusa“. A dirlo è il senatore del M5s Mario Michele Giarrusso parlando a “nome del gruppo” in Aula a Palazzo Madama. “Manifestiamo il disappunto per l’organizzazione di una mostra celebrativa dei cent’anni dalla nascita del peggior uomo politico che abbia visto queste aule. È una mostra fuori luogo e falsa”. “In quella galleria mancano tante foto, per prima quella dei sodali di Andreotti”, continua Giarrusso citando Salvo Lima e i cugini Nino e Ignazio Salvo. “E soprattutto mancano quelle delle vittime della mafia, di Piersanti Mattarella. Noi da questa storia – aggiunge il senatore – prendiamo le distanze e non troviamo nulla di celebrativo: è un’offesa per il nostro Paese, per i morti, anche per il presidente della Repubblica: chiudiamo questa mostra”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

M5s, Di Maio: “Campagna elettorale di Di Battista? Lui la fa gratis, non è pagato da italiani. Di cosa si deve vergognare?”

next
Articolo Successivo

Giustizia, Salvini alla cena con i renziani: “Ancien régime? Un po’ anzianotto mi sento, ma che vuol dire?”. Poi l’attacco della Boschi

next