È morta dopo una lite con il compagno, in circostanze ancora da chiarire, nel Napoletano. La donna, una polacca di 43 anni, è stata trovata senza vita nella sua casa a Serrara Fontana, nell’isola di Ischia. Il compagno, un 39enne del posto, è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di omicidio preterintenzionale, ma sulla dinamica del decesso non ci sono ancora certezze. Secondo i primi accertamenti svolti dai militari della compagnia di Ischia, i due avrebbero avuto un diverbio, al termine del quale la donna sarebbe caduta a terra, sbattendo la testa. Non è escluso che sia stata colta da un malore, perché sul corpo non state riscontrati contusioni o segni di violenza. Ora sarà il medico legale a chiarire le cause della morte.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Cesare Battisti, l’ex terrorista scende dall’aereo scortato dai poliziotti: le prime immagini dopo l’atterraggio a Ciampino

next
Articolo Successivo

Cesare Battisti, dal Nicaragua alla Francia: che fine hanno fatto gli altri terroristi rossi e neri ancora latitanti

next