“Creare una scarpa che possa trasformarsi”: è il mantra di Hide&Jack, azienda dal naming anglosassone ma italianissima, fondata nel 2014 da due giovani fratelli padovani. Con un’idea, quella delle scarpe “componibili”, che ha portato il brand a imporsi nel settore delle sneakers di lusso: i modelli di Hide&Jack sono arrivati nel 2018 anche ai piedi dei concorrenti di “Amici”, il talent show condotto da Maria De Filippi.

Le sneakers che cambiano pelle
Hide&Jack si è inserita con una proposta originale nell’universo delle “luxury sneakers”, le scarpe sportive riconvertite in chiave fashion nell’abbigliamento di prestigio: ci si ispira a modelli vintage per sfornare versioni casual-chic, caratterizzate da altissima qualità, gusto artigianale e materiali pregiati. Hide&Jack ha immaginato sneakers modificabili, che possano adattarsi all’abbigliamento della giornata e variare lo stile di chi le indossa. Per questo il “modello 0” è costituito da una linea singola, con due colori, due diverse suole e 52 tomaie, per un totale di 208 combinazioni. L’idea di scarpa classica viene superata da un modello in costante trasformazione: dentro la scatola c’è un corredo di inserti laterali intercambiabili di pelle colorata, che vengono apposti col velcro e scelti in base al “mood”, all’umore della giornata.

Dr. Jekyll e Mr Hyde
Il nome scelto da Alberto e Nicola Franceschi, giovani imprenditori e figli del patron di Grafica Veneta, non è casuale. Richiama il celebre romanzo “Lo strano caso del dottor Jekyll e del signor Hyde”, uscito nel 1886 dalla penna dello scozzese Robert Louis Stevenson. Nel libro si legge di un rispettabile scienziato con un alter-ego malvagio, che di giorno conduce una vita normale per poi compiere misfatti atroci nella notte: due personalità opposte convivono nello stesso soggetto e l’identità non è mai definitiva. Questi concetti, tradotti nel mondo dell’abbigliamento, forgiano lo stile di Hide&Jack: minimal design e contrasti cromatici, modelli classici e dettagli ricercati, comfort e lusso insieme reinterpretano nella moda il dualismo che da sempre anima le vicende umane.

Cuore italiano, visione internazionale
Il dualismo caratterizza anche la storia di Hide&Jack, nata in Italia ma con una visione internazionale. Il quartier generale e i laboratori si trovano nel cuore del Veneto. Alla dedizione per il made-in-italy, sinonimo di alta qualità in tutto il mondo, si affianca la passione per le sneakers: queste scarpe sportive, seguendo un trend nato negli Stati Uniti, sono con il tempo diventate abituali anche al di fuori dei campi da gioco. Il sito web indica la presenza del brand nelle boutique di oltre 15 Paesi del mondo, caratteristica che testimonia le aspirazioni di un’azienda che è già una big del suo settore, con un fatturato in continua crescita.

Talento e successo
Una realtà di successo, grazie al talento e all’entusiasmo dei suoi giovani fondatori: in particolare Alberto Franceschi, classe 1992, ha iniziato a lavorare al progetto durante il corso di laurea in economia internazionale all’Università di Padova e lo ha proposto nella sua tesi finale. Oggi è un direttore creativo ma soprattutto un designer, che nel 2015 ha ottenuto il premio di “Young Designer Award” allo show di moda internazionale Tranoi di Parigi: ha quasi 80mila follower su Instagram e un personal branding in forte ascesa. Il talento imprenditoriale si sposa con quello artistico: le Hide&Jack sono le scarpe indossate dai concorrenti dell’edizione 2018 di “Amici”, lo show di Canale 5 condotto da Maria De Filippi. “Siamo felici di collaborare con giovani artisti dediti a raggiungere i propri sogni con la stessa dedizione e l’impegno costante che hanno portato il nostro brand a diventare in pochi anni un riferimento nel settore sneakers”, il commento in merito di Alberto Franceschi.

Safari in città
Ma i due giovani padovani non hanno nessuna intenzione di fermarsi, né di sedersi sugli allori di un successo arrivato rapidamente. Per questo è pronta la collezione Primavera/Estate 2019, suggestivamente chiamata “Safari”.
Canvas e paillettes sono le novità principali, per una linea che punta sull’accostamento fra le sfumature naturali della terra e colori più vivaci, come il giallo, il fucsia, il corallo ed il turchese. La proposta si amplia con alcune paia pensate in maniera specifica per la donna: anche se le sneakers sono tradizionalmente considerate unisex, è sempre più accentuata la volontà di differenziare modelli maschili e femminili. Le scarpe dai leggeri toni pastello, che si abbinano a un look minimal, sono affiancate da modelli con uno stile più grintoso, segnato da accostamenti decisi di colori e materiali, come coccodrillo bicolore e vitello asportabile. Protagonista della collezione è la variante “Military War”del modello iconico “Essence”, che veste le tinte di un camouflage nero, verde e sabbia abbinate al caratteristico camoscio stampa croco. Artigianalità made in Italy, linee pulite e una cura estrema del dettaglio rimangono i marchi di fabbrica del brand: Hide&Jack non rinuncia mai alla sua, molteplice, identità.

Articolo Precedente

X Factor, Anastasio vince con il suo rap anomalo: nel talent ‘cambia la musica’ ma è tempo di una rinfrescata in giuria

prev
Articolo Successivo

Cliniche IMI EDN: la parodontite si cura con il laser

next