Un giovane di 26 anni, un noto gamer australiano, ha picchiato la moglie incinta che lo esortava ad occuparsi dei figli al posto di giocare. Il giovane stava giocando a Fortnite e ha reagito con violenza di fronte alle insistenze della compagna. Si è alzato, noncurante della diretta streaming e ha picchiato la giovane  che poi è scoppiata in lacrime

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

L’Africa non è povera, anzi. Ma le multinazionali le stanno rubando tutta la ricchezza

next