Un giovane di 26 anni, un noto gamer australiano, ha picchiato la moglie incinta che lo esortava ad occuparsi dei figli al posto di giocare. Il giovane stava giocando a Fortnite e ha reagito con violenza di fronte alle insistenze della compagna. Si è alzato, noncurante della diretta streaming e ha picchiato la giovane  che poi è scoppiata in lacrime

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Los Angeles, due suore rubano 500mila dollari per giocare ai casinò di Las Vegas

prev
Articolo Successivo

L’Africa non è povera, anzi. Ma le multinazionali le stanno rubando tutta la ricchezza

next