“La proposta a tutti i candidati del Pd è che i gazebo del 3 marzo, oltre che per scegliere il segretario del partito, siano utilizzati per raccogliere le firme per il referendum abrogativo del dl Sicurezza, che diventino un atto fondante dell’alternativa al governo, su uno dei temi decisivi del confronto tra destra e sinistra”. A dirlo, in conferenza stampa, il candidato alla segreteria del Partito democratico, Maurizio Martina, insieme a Matteo Richetti.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Reddito di cittadinanza, Di Maio: “Non c’è nessun giallo sulle tessere”. Poi la spiegazione su chi le stamperà

prev
Articolo Successivo

Forze Armate, Trenta: “Taglio cappellani militari per risparmiare 3 milioni. Troppi suicidi? Sì, soldati chiedano supporto”

next