Consiglio regionale infuocato sulla gestione di Trenord. Il presidente della Lombardia Attilio Fontana e l’assessore alle infrastrutture Claudia Maria Terzi ammettono errori di gestione, ma anche una carenza strutturale e di investimenti nella rete (di proprietà di Rfi). Poi rilanciano con il governo: “Necessari interventi il prima possibile, non lasceremo la situazione come l’abbiamo trovata”. L’opposizione attacca parlando di mala gestione, sottolineando i disagi dei pendolari. Anche i 5 stelle rincarano la dose, parlando di malaffare nel passato di Trenord, ma assicurano il sostegno del Ministro Toninelli che si è impegnato a fornire nuovi treni e assunzioni di personale. Domani è previsto un incontro fra il Ministro e Fontana a Roma proprio per discutere di futuri investimenti. La Lega in aula chiede risposte dal Ministero dei Trasporti: “Noi siamo la Lombardia e dobbiamo trattare alla pari col Governo”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Congresso Pd, Areadem di Franceschini e Fassino appoggerà Zingaretti. Resta il nodo assenza donne tra la candidate

next
Articolo Successivo

Prescrizione, depositati 70 emendamenti in commissione: uno posticipa l’entrata in vigore della riforma al 2020

next