A tre mesi di distanza dal crollo del Ponte Morandi, a Genova, è stato presentato un nuovo studio sul possibile collasso del viadotto. A realizzarlo, i ricercatori di due società di ingegneria (Studio Calvi e Mosayk di Pavia), due università Italiane (IUSS e Università di Pavia) un centro di ricerca (Fondazione Eucentre) e una università americana (University of Washington, Seattle). La simulazione è stata presentata lo scorso 6 novembre alla Istanbul Bridge Conference alla presenza di studiosi provenienti da tutto il mondo e, come si legge sulla pagina Youtube dello studio, su cui è possibile vedere il video integrale, “è ora sintetizzato in una pubblicazione a carattere scientifico in corso di revisione dalla rivista internazionale Structural Engineering International”.

Video Youtube/Studio Calvi s.r.l. Ingegneria e Architettura

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Roma, urla “buffone” a Salvini: 59enne portata in commissariato e denunciata

next
Articolo Successivo

Roma, polizia e ruspe sgomberano il centro Baobab. Gli attivisti: “Ora almeno 100 persone resteranno per strada”

next