“Mi rivolgo a De Falco e ai critici M5s sul provvedimento. Non siete voi dissidenti, ma il M5s che ha dimenticato il suo programma“. Lo ha detto il senatore di Forza Italia, Maurizio Gasparri, durante il suo intervento per le dichiarazioni di voto sulla fiducia al Decreto sicurezza. E ancora:  “Ognuno risalga a bordo delle proprie coalizioni per fare politiche serie e omogenee”, ha rivendicato, provocando Salvini e la Lega. Poi, alla fine dell’intervento di Gasparri, tutti i parlamentari azzurri hanno alzato alcuni cartelli con la scritta “Sì alla sicurezza, no al governo”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Dl Sicurezza, il Pd vota contro ma usa il vocabolario di Salvini: “Il decreto produrrà più clandestini”

next
Articolo Successivo

Ambiente, Mercalli: “M5s? Ottimo programma. L’ambientalismo da salotto è quello dei complottisti”

next