Poche parole, dopo l’arrivo alla Leopolda ‘blindato’ dalla scorta. Ma la riserva, di fatto, resta. “Candidarmi come segretario? Al momento no“. L’ex ministro dell’Interno Marco Minniti, possibile candidato renziano al Congresso dem, prende ancora tempo prima di decidere. Entrato nella stazione di Firenze passando da un ingresso laterale, Minniti ha preso posto in terza fila, accerchiato dai cronisti e dalle telecamere, mentre Ivan Scalfarotto iniziava la presentazione dei comitati civici. Una platea, quello della Leopolda, che, al di là delle sue intenzioni, sembra già invocarlo come prossimo segretario dem.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Leopolda, Bonolis a Renzi: “Di Maio e Salvini? Coppia di comici come Totò e Peppino o Franco e Ciccio”

next
Articolo Successivo

Dl fisco, Conte: “Evitiamo equivoci. Nel decreto nessuna causa di non punibilità”

next