“La mia prima scena è stata con Rocco Siffredi”, racconta la pornostar Valentina Nappi, ventotto anni, ospite a La Confessione, il programma condotto da Peter Gomez in onda venerdì 19 ottobre alle 23.30 su NOVE. “E com’è andata con Rocco?”, le chiede il direttore de ilfattoquotidiano.it. “Fantastico!”, risponde lei. “432 film – rilancia Gomez – non è stanca?”. “No, in realtà no!”, dice la ragazza. Il giornalista chiede dei compensi nel settore dei film a luci rosse: “Ma lei quanto guadagna a film?”. “In media 3.000 euro al mese…lordi”, risponde lei. “Non è molto”, dice Gomez. “No, non è molto”, gli fa eco la Nappi. “Lei è ancora fidanzata?”, domanda il conduttore. “Sì, siamo una coppia aperta da nove anni – sottolinea l’attrice – il matrimonio come istituzione è una cagata”. Gomez volta pagina e apre il capitolo molestie: “Cosa pensa del caso di Asia Argento?”. “Il movimento #meetoo si sta autodistruggendo – dice la pornostar – è stata un’occasione isterica per parlare del nulla”. Gomez la incalza: “Non pensa che esista un problema reale di uomini, in particolare, che fanno valere la loro posizione dominante sul lavoro per ricattare delle donne? E’ vero che succede anche il contrario, però…”. Nappi minimizza: “Esatto, succede anche il contrario, e credo ci siano anche abusi sul lavoro che sono decisamente più gravi di una mano sul culo, o di una scopata ‘sì la faccio, però non vorrei’”.

“La Confessione” è un programma di Loft Produzioni per Discovery Italia. NOVE è visibile al canale 9 del Digitale Terrestre, su Sky Canale 145 e Tivùsat Canale 9. Per rivedere le puntate della prima stagione e le prime tre della seconda, abbonati alla piattaforma iloft.it.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

La Confessione, Giancarlo Magalli su Nove: “Del Noce in Rai? Mi toglieva i programmi di successo e li portava al flop”

prev
Articolo Successivo

La Confessione, Giancarlo Magalli su Nove: “Saccà in Rai mi faceva la morale, poi era a mezzo servizio di Berlusconi”

next