“L’iter parlamentare può migliorare la qualità dei provvedimenti che saranno presi, il governo è sempre pronto ad accogliere contributi migliorativi che non mettano, però, in discussione i saldi approvati“. Lo ha detto il ministro dell’Economia, Giovanni Tria, al termine dell’incontro con il commissario dell’Unione europea, Pierre Moscovici. La lettera della Commissione europea, inviata al governo nel pomeriggio, parla di “deviazioni senza precedenti dalle regole”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Pace fiscale, Salvini: “Non possiamo rifare tutto daccapo. Non ci sono invasioni aliene né scie chimiche, andiamo avanti”

next
Articolo Successivo

Manovra, Moscovici: “Deficit al 2,4% desta preoccupazione all’Europa, ma non siamo contro l’Italia”

next