Battibecco in conclusione dell’audizione del ministro dell’Economia Giovanni Tria, tra il titolare di via XX settembre e Renato Brunetta. Il deputato azzurro chiede ripetutamente al Ministro Tria “se giovedì quando in Aula a Montecitorio verrà votato il Def – che contiene una stima dello spread a 240 punti – il differenziale sarà arrivato a 400 cosa accadrà, rifarà i conti?”. Tria inizia a rispondere, ma a quel punto il Presidente della Commissione Bilancio della Camera dei Deputati, Claudio Borghi spegne il microfono del Ministro Tria, che prosegue nella sua risposta a Brunetta. Al termine Brunetta va a stringere la mano al Ministro e lascia la Commissione e raggiunge i giornalisti nella sala accanto alla sala del ‘Mappamondo’ “Stiamo ballando su una polveriera e qui si parla di reddito di cittadinanza? Il Tesoro vuol mettere il Parlamento di votare su numeri certi? Lo spread a 240 punti è un dato non credibile”. Il Ministro dell’Economia ha lasciato la sala da un’uscita secondaria, evitando il contatto con i giornalisti.

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Francesco Boccia, a me il suo spot al mercato è piaciuto

next