“Speravo che la Lega si accorgesse di quanto i 5 stelle fossero lontani dal pensiero liberale e moderato, una compagine con tutti i vizi del vecchio comunismo ma con in più  il dilettantismo e l’ignoranza. E che capisse in fretta di come non fosse possibile mandare avanti un governo con loro”. Lo ha detto Silvio Berlusconi intervistato da Sallusti alla convention di Forza Italia a Milano. Il leader di FI ha spiegato di aver “dato il via libera alla Lega per un senso di responsabilità”, altrimenti  “si sarebbe andati a elezioni e ci saremmo trovati in una situazione ancora più deteriore di quella che ci ha lasciato il 4 marzo”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Berlusconi: “Se la Lega non manterrà le promesse, salterà tutto per aria”. Poi attacca M5S: “Rendono i cittadini sudditi”

prev
Articolo Successivo

Berlusconi e il “suo” Monza: “Solo giocatori italiani, capelli in ordine, niente barba, tatuaggi e orecchini”

next