Migliaia di persone, con magliette, sciarpe e indumenti di colore rosso, sono arrivate in piazza Duomo a Milano per dire “basta al razzismo e all’intolleranza”, e ribadire i valori dell’accoglienza e dell’antifascismo, nel corso della manifestazione dal titolo ‘Intolleranza zero. Un segno rosso contro il razzismo‘, promossa da Anpi, Aned, I Sentinelli di Milano. “In questo riaffacciarsi di pulsioni razziste e xenofobe il ministro Salvini, che ha fatto proprio lo slogan di Casa Pound, ‘Prima gli italiani’, si vanta di avere ridotto le domande per il diritto d’asilo previsto nella nostra Costituzione – ha detto il presidente di Anpi Milano, Roberto Cenati -. Mentre nel decreto sicurezza il governo, a trazione salviniana, pone ulteriori restrizioni sulla protezione umanitaria”. Da ministro dell’Interno “dovrebbe preoccuparsi – ha concluso – di combattere chi minaccia veramente la nostra sicurezza, come le mafie”. La senatrice a vita Liliana Segre ha inviato un messaggio che è stato letto dal palco. Nell’ottantesimo anniversario dalla promulgazione delle leggi razziali “sento diffusi segnali di rinascita di correnti razziste e xenofobe, quando non apertamente naziste e neofasciste e questo per me è motivo di sconforto – ha scritto la senatrice a vita, sopravvissuta ai campi di sterminio -. Oggi sono idealmente con voi per chiedere intolleranza zero”. Dal palco è poi partita la canzone Bella Ciao, intonata da tutta la piazza.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

MANI PULITE 25 ANNI DOPO

di Gianni Barbacetto ,Marco Travaglio ,Peter Gomez 12€ Acquista
Articolo Precedente

Sami Panico, agli arresti domiciliari il pilone della Nazionale di rugby: nella sua villa trovati quasi 2 chili di droga

next
Articolo Successivo

Lombardia, trovato un giunto rotto tra Carnate e Arcore: macchinista segnala il problema. Rfi avvia inchiesta interna

next