Ancora un altro bellissimo monologo  di Stefano Massini che a Piazzapulita su La7 questa settimana racconta l’incantesimo delle parole: dalla loro nascita con la prima emissione del suono dell’uomo primitivo fino alla nascita della società moderna, nella quale le parole non servono più per indicare le cose, ma possono proprio prenderne il posto.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Reddito cittadinanza, Romeo (Lega): “Non è una nostra priorità”. Polemica con Fedeli (Pd): “Manovra? Bisogna osare”

prev
Articolo Successivo

Un mare da salvare, quando la regata diventa una missione scientifica: il documentario dell’impresa su Sky

next