Dodici rinvii a giudizio per le firme false presentate alle elezioni amministrative di Siracusa nel 2013. Le ha decise il gup del tribunale aretuseo, Andrea Migneco, che aveva già ordinato il processo per l’ex sindaco del Pd, Giancarlo Garozzo, che in quella tornata elettorale vinse al ballottaggio ma non si è ricandidato nel giugno scorso.

Le altre 11 persone per le quali è stato ordinato il processo sono l’attuale vice presidente del consiglio comunale Michele Mangiafico, l’ex assessore alle Politiche sociali Emanuele Schiavo, gli ex consiglieri comunali Luciano Aloschi, Sebastiano Di Natale, Natale Latina, Riccardo Cavallaro, i tre funzionari pubblici Ignazio Leone, Salvatore Gianino ed Ettore Manni, e due ex consiglieri provinciali, Sebastiano Butera e Nunzio Dolce. Era già stata stralciata dal procedimento la posizione di Vittorio Anastasi e dell’ex presidente della Provincia di Siracusa, Armando Foti, per i quali il pm aveva chiesto l’archiviazione. Il gup ha disposto il non luogo a procedure, perché il fatto non sussiste, per l’ex consigliere comunale Salvo Sorbello.

 

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Bossi condannato per vilipendio a Napolitano: la procura generale di Brescia emette ordine di carcerazione

next
Articolo Successivo

David Rossi, “orologio del manager gettato dalla finestra 20 minuti dopo la sua morte”

next