“Come nel 1994 è l’ora di una grande mobilitazione delle coscienze per noi che rappresentiamo l’Italia seria, onesta, concreta, fattiva. Chiediamo di unirsi a noi anche agli italiani “dell’Altra Italia”, quella che oggi non ha una rappresentanza politica, all’Italia che crede nel lavoro, nello studio, nella competenza, nell’impegno. Lo chiediamo per dare una speranza ai giovani, per costruire un futuro diverso per i nostri figli, per realizzare un nuovo grande progetto politico: un Centro-destra rinnovato e unito, nel quale possano riconoscersi gli italiani moderati, ragionevoli e di buon senso”. E’ quanto si legge sul manifesto della Libertà presentato da Silvio Berlusconi kermesse azzurra ‘L’Italia e l’Europa che vogliamo, organizzata da Antonio Tajani a Fiuggi (Frosinone). “Vogliamo che quest’Italia sia protagonista della nuova stagione politica, che realizzi, a partire da noi stessi, un profondo rinnovamento, che premi il merito, la capacità e l’impegno. Ancora una volta diciamo ad alta voce “Forza Italia!”. Siamo sicuri che l’Italia migliore vincerà ancora” conclude

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Manovra, Conte: “Ho piena fiducia in Tria. Polemiche lasciano il tempo che trovano”

prev
Articolo Successivo

Casalino, Berlusconi contro il governo: “In una democrazia seria sarebbe già con le valige in mano”

next