“Smentisco categoricamente che siano state avanzate minacce o ultimatum”: così Luigi Di Maio sul suo rapporto con il ministro Tria. “Non capisco – ha sottolineato il vicepremier a Gualdo Tadino – perché si è voluta creare una polemica tra me, il M5s e Tria, quando il nostro unico pensiero è quello di approvare una legge di bilancio coraggiosa, ma che tenga i conti in ordine. Tutto il governo – ha concluso Di Maio – ha la volontà di dare pieno sostegno a Tria per ottenere i risultati prefissati”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Di Maio risponde alle domande in diretta nelle Instagram Stories: “Prossimo obiettivo? Le pensioni d’oro”

prev
Articolo Successivo

Milleproroghe, scontro Pd-Lega sui vaccini. I dem contro il governo: “Accarezzate il pelo all’oscurantismo”

next