Confronto a Otto e Mezzo (La7) tra il direttore del Fatto Quotidiano, Marco Travaglio, e l’ex senatore del Pd, Gianrico Carofiglio, sulla propaganda a cui si dedica quotidianamente il ministro dell’Interno, Matteo Salvini. Travaglio osserva: “Io preferisco dare poco spazio alla ‘politica parlata’. Sul Fatto Quotidiano abbiamo una piccola rubrica, che si chiama “Il cazzaro verde”: qui infiliamo in 10 righe tutti i tweet e le dirette Facebook della giornata di Salvini, sui quali invece molti giornali fanno grandi titoli di apertura. La ‘politica parlata’ andrebbe un po’ ridimensionata. Bisognerebbe distinguere: quando la politica parlata ha effetti sulla vita di molte persone, va sottolineata. Quando si tratta invece di fare semplicemente ‘panna montata’, no”. E aggiunge: “Il giochino di cui parlava ieri Di Battista non è un complotto. E’ il giochino di enfatizzare il ruolo di Salvini come se decidesse tutto lui. Gli unici atti concreti che ha fatto finora questo governo non li ha decisi Salvini: il decreto dignità lo ha fatto di Di Maio, l’accordo sul’Ilva lo ha fatto Di Maio, la delibera alla Camera sui vitalizi l’ha fatta Fico con la maggioranza, della battaglia per la revoca delle concessioni ad Autostrade si sono occupati Toninelli e Conte”. Carofiglio concorda e sottolinea: “Su Salvini verrebbe da dire con amabile battuta che è il ministro della propaganda e non dell’Interno, perché provvedimenti che abbiano a che fare con la sicurezza del Paese non ne abbiamo visti. Salvini ha un gruppo di professionisti molto bravi che adottano la stessa tecnica di un giovane pescatore che conobbi in un’isola. Non era un ragazzo bellissimo, però aveva un grande successo con le donne. E mi spiegò: ‘Io ci provo sempre’. Cioè” – continua – “sparava a raffica nei suoi tentativi. Questo vale esattamente anche per la strategia di comunicazione di Salvini, non molto caratterizzata da scrupoli etici. Si spara ogni tipo di cose pesantissime e molte vengono dimenticate. Tutte le incoerenze non vengono annotate: si spara a raffica, come faceva il pescatore delle Tremiti”. E chiosa su Di Maio: “Lui ha detto: ‘Tutti i giornali ci attaccano. Questo è un segno che stiamo facendo bene’. E’ come se uno studente dicesse che il consiglio di classe lo reputa da bocciare e quindi è il primo della classe”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Romano vs Borgonovo: “Con quella camicia nera verrebbe qui col manganello a pestare chi non la pensa come lei”

prev
Articolo Successivo

Renzi, Travaglio: “Cosa devono fare gli italiani per fargli capire che vogliono liberarsi della sua leadership nel Pd?”

next