La polizia ha diffuso un nuovo video del crollo del ponte Morandi, sulla A10, a Genova, avvenuto lo scorso 14 agosto. Le immagini sono state registrate dalle telecamere di Autostrade per l’Italia, ma un temporaneo blackout non permette di vedere l’esatta dinamica del crollo. Dopo l’incidente, il sistema di videosorveglianza stringe sul luogo del disastro.
Non si tratta, in ogni caso, del video in mano alla Procura di Genova e che il procuratore capo Francesco Cozzi ha dichiarato di non voler diffondere per non “inquinare” i racconti dei testimoni.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Reggio Emilia, minacce e pizzicotti ai bimbi: maestra d’asilo sospesa per 6 mesi

next
Articolo Successivo

Cavalli Sforza morto, addio al genetista che ha scoperto le tracce dei movimenti migratori nel patrimonio genetico

next