La polizia ha diffuso un nuovo video del crollo del ponte Morandi, sulla A10, a Genova, avvenuto lo scorso 14 agosto. Le immagini sono state registrate dalle telecamere di Autostrade per l’Italia, ma un temporaneo blackout non permette di vedere l’esatta dinamica del crollo. Dopo l’incidente, il sistema di videosorveglianza stringe sul luogo del disastro.
Non si tratta, in ogni caso, del video in mano alla Procura di Genova e che il procuratore capo Francesco Cozzi ha dichiarato di non voler diffondere per non “inquinare” i racconti dei testimoni.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Reggio Emilia, minacce e pizzicotti ai bimbi: maestra d’asilo sospesa per 6 mesi

next
Articolo Successivo

Cavalli Sforza morto, addio al genetista che ha scoperto le tracce dei movimenti migratori nel patrimonio genetico

next