Quattro braccianti sono rimasti vittime dello scontro frontale tra un tir carico di pomodori e un furgone. L’incidente è avvenuto sulla strada provinciale 105 tra Ascoli Satriano e Castelluccio dei Sauri nel Foggiano. Nel furgone c’erano in tutto otto persone: tutti braccianti stranieri che avevano appena terminato di lavorare nei campi proprio per la raccolta dei pomodori. Gli altri quattro sono tutti rimasti gravemente feriti e sono stati trasportati agli Ospedali Riuniti di Foggia, dove è anche ricoverato il conducente del tir, ferito solo lievemente.

Sul posto sono intervenuti la Polizia stradale, i sanitari del 118 e i Vigili del Fuoco, che hanno dovuto estrarre i corpi dalle lamiere. Stando alle prime informazioni, le operazioni di identificazione delle vittime e dei feriti risultano particolarmente difficili dal momento che nessuna delle persone a bordo del furgone era in possesso di documenti di riconoscimento. Sono ancora da chiarire anche le cause dell’incidente.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Torino, bambina di dieci anni ricoverata per denutrizione: i genitori la portano via contro il parere medico

next
Articolo Successivo

Vaccini, i medici: “No a rinvio obbligo”. Ministra Grillo: “Nessun passo indietro, bambini dovranno vaccinarsi”

next