“Quello che dicono alcuni è che, per far crescere di più il Pil, occorre aumentare il deficit pubblico. Cioè prendere a prestito più soldi. Ma il problema di questa teoria è che io non conosco Paesi che siano riusciti a ridurre il rapporto tra debito pubblico e Pil facendo più deficit”. A dirlo, in un video su Facebook, è il direttore dell’Osservatorio sui conti pubblici italiani, Carlo Cottarelli. Che aggiunge: “Al contrario conosco Paesi che hanno ridotto il rapporto risparmiando”. Il governo, stando alle affermazioni dei vicepremier Luigi Di Maio e Matteo Salvini, sarebbe disposto, al contrario, a rivedere i vincoli sul deficit (ridiscutendoli a Bruxelles) e ad aumentarlo.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Saviano ci chiede di schierarci contro Salvini perché anche il silenzio ha le sue conseguenze

prev
Articolo Successivo

Decreto Dignità, Renzi contro Di Maio: “Ministro del Lavoro? No della disoccupazione”

next