“Quello che dicono alcuni è che, per far crescere di più il Pil, occorre aumentare il deficit pubblico. Cioè prendere a prestito più soldi. Ma il problema di questa teoria è che io non conosco Paesi che siano riusciti a ridurre il rapporto tra debito pubblico e Pil facendo più deficit”. A dirlo, in un video su Facebook, è il direttore dell’Osservatorio sui conti pubblici italiani, Carlo Cottarelli. Che aggiunge: “Al contrario conosco Paesi che hanno ridotto il rapporto risparmiando”. Il governo, stando alle affermazioni dei vicepremier Luigi Di Maio e Matteo Salvini, sarebbe disposto, al contrario, a rivedere i vincoli sul deficit (ridiscutendoli a Bruxelles) e ad aumentarlo.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Saviano ci chiede di schierarci contro Salvini perché anche il silenzio ha le sue conseguenze

next
Articolo Successivo

Decreto Dignità, Renzi contro Di Maio: “Ministro del Lavoro? No della disoccupazione”

next