Sembra incredibile, ma nel novero degli showroom italiani firmati Lamborghini presenti a Bologna, Milano e Bergamo, mancava Roma. Finora almeno, perché ne ha appena aperto i battenti uno nel cuore della Capitale in via Leonida Bissolati 62, dietro via Veneto: praticamente al centro di quella che una volta era la movida della Dolce Vita romana. Un motivo per l’assenza, in realtà, c’era: il mercato italiano per i bolidi di S.Agata vale solo il 2% delle vendite totali e i clienti sono più numerosi nel nord Italia. Ma con il lancio del nuovo super-suv Urus le cose cominceranno a cambiare già dall’anno prossimo: l’azienda ha raddoppiato gli stabilimenti produttivi e conta di raddoppiare anche le vendite, come ha spiegato l’AD Stefano Domenicali. Di conseguenza la base della clientela si allargherà anche nel nostro Paese, e un concessionario proprio al centro dello Stivale farà molto comodo. In più, ci sono motivi “nazionalistici”: “ci sentiamo un’azienda italiana, non potevamo più sopportare di non essere presenti a Roma”, ha spiegato Domenicali.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire, se vuole continuare ad avere un'informazione di qualità. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Toyota Supra, la nuova purosangue giapponese debutta a Goodwood – FOTO

next
Articolo Successivo

Bibendum Michelin, l’omino di gomma compie 120 anni – FOTO

next