Sono quattro finora i ragazzi portati in salvo, fuori dalla grotta di Tham Lang dove erano intrappolati dal 23 giugno. Dpo i primi controlli, due di loro sono stati trasferiti in un ospedale di Chiang Rai. Tutti saranno tenuti in isolamento anche tra di loro e senza vedere le famiglie per le prime 24 ore, come precauzione per evitare infezioni. L’allenatore della squadra dei 12 giovani calciatori sarà l’ultimo ad uscire, dando precedenza a chi sta meglio fisicamente e mentalmente. Il coach era stato segnalato come il più debole, anche perché aveva rinunciato alla sua parte di cibo, lasciandola ai ragazzi.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Thailandia, salvati i primi sei ragazzini. Polizia locale: “Sono al sicuro e stanno bene”

next
Articolo Successivo

Brasile, Corte d’Appello ordina scarcerazione dell’ex presidente Lula. Giudice federale si oppone: tutto bloccato

next