Per protestare contro Donald Trump, una donna ha tentato di ‘scalare’ la Statua della Libertà nel giorno in cui negli Stati Uniti si festeggiava la festa dell’Indipendenza. Agli agenti intervenuti, la donna ha detto che non sarebbe scesa “fino alla liberazione di tutti i bambini”, riferendosi ai figli dei migranti che sono stati tolti ai genitori e chiusi in centri di detenzione. Dopo tre ore di negoziati, la donna è scesa ed è stata arrestata dalla polizia che intanto aveva fatto allontanare tutti i turisti dall’area.

A Liberty Island sono state arrestate poi altre sei persone, tutte appartenenti allo stesso gruppo, Rise and Resist (Alazatevi e resistete), in cui milita la donna, che hanno steso, sempre sotto la statua simbolo di New York e dei ‘valori americani’, uno striscione con la scritta ‘abolish Ice’, aboliamo l’Ice, il corpo degli agenti dell’immigrazione diventato il temuto braccio armato della politica anti-immigrati dell’amministrazione Trump.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

TRUMP POWER

di Furio Colombo 12€ Acquista
Articolo Precedente

Messico, cosa insegna la vittoria di Obrador all’America latina. E all’Italia

next
Articolo Successivo

“Trump voleva invadere il Venezuela”, la rivelazione di un funzionario Usa alla Cnn

next