“Il baricentro dell’attenzione deve spostarsi sulla qualità delle politiche attive. La vera scommessa è la capacità nel riqualificare il lavoratore e accompagnarlo verso un nuovo impiego in tempi brevissimi”. La presidente del Consiglio nazionale dei consulenti del lavoro, Marina Calderone, ne è convinta: più che l’aumento dei contratti a tempo determinato e il potenziamento o meno delle politiche passive del lavoro (come, per esempio, sussidi e sostegni al reddito), il vero problema sta nell’efficienza dello Stato nel trovare a una persona che ha appena perso il posto di lavoro una nuova occupazione. In questo senso, i centri per l’impiego diventano fondamentali: “La Germania può contare su 110mila operatori attivi in questi centri. L’Italia solo su 8-9mila“. A Milano, dal 28 al 30 di giugno, si parlerà anche di questo: al centro congressi Mico ci sarà il Festival del lavoro, con esperti del settore, consulenti, sindacalisti, imprenditori e politici, tra cui il ministro Luigi Di Maio.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L'abbiamo deciso perchè siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un'informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore

MANI PULITE 25 ANNI DOPO

di Gianni Barbacetto ,Marco Travaglio ,Peter Gomez 12€ Acquista
Articolo Precedente

Ilva, operai di Taranto: “Di Maio spieghi posizione del Governo e con che risorse paga proroga. O il 4 luglio sotto il Mise”

next