La giornalista colombiana Julieth Gonzales era in diretta tv da Mosca, dove stava effettuando una corrispondenza per i Mondiali di calcio, quando è stata baciata sulla guancia e palpeggiata da un tifoso. La scena non è passata inosservata: “Non meritiamo questo trattamento – ha scritto Gonzales sui social -. Possiamo essere ugualmente carine e professionali. Comprendo la gioia per il calcio, ma dobbiamo identificare il limite tra una dimostrazione di affetto e una molestia”. Nel video si vede come l’uomo, prima di baciarla, le appoggi una mano sul seno. “Mi ha toccata – ha scritto lei – dopo la diretta l’ho cercato ma era sparito”. Il molestatore non è ancora stato identificato. 

I mesi scorsi si erano verificati casi simili sempre a danno di giornaliste. Ad aprile la vittima fu Marina Lorenzo, che in diretta disse al molestatore “non toccarmi”. A inizio maggio toccò a Maria Fernanda Mora, in Messico