La giornalista colombiana Julieth Gonzales era in diretta tv da Mosca, dove stava effettuando una corrispondenza per i Mondiali di calcio, quando è stata baciata sulla guancia e palpeggiata da un tifoso. La scena non è passata inosservata: “Non meritiamo questo trattamento – ha scritto Gonzales sui social -. Possiamo essere ugualmente carine e professionali. Comprendo la gioia per il calcio, ma dobbiamo identificare il limite tra una dimostrazione di affetto e una molestia”. Nel video si vede come l’uomo, prima di baciarla, le appoggi una mano sul seno. “Mi ha toccata – ha scritto lei – dopo la diretta l’ho cercato ma era sparito”. Il molestatore non è ancora stato identificato. 

I mesi scorsi si erano verificati casi simili sempre a danno di giornaliste. Ad aprile la vittima fu Marina Lorenzo, che in diretta disse al molestatore “non toccarmi”. A inizio maggio toccò a Maria Fernanda Mora, in Messico

Il Fatto Internazionale - Le notizie internazionali dalle principali capitali e il dossier di Mediapart

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Usa, la giornalista legge la notizia dei bambini messicani in gabbia. Ecco come reagisce

next
Articolo Successivo

Prende in giro le usanze cinesi e diventa una star dei social: il discorso di laurea dello studente italiano a Shangai

next