Gaffe di Armando Siri, senatore della Lega e sottosegretario alle Infrastrutture e Trasporti, nel corso della trasmissione Tagadà (La7). La conduttrice, Tiziana Panella, lancia un gioco e chiede agli ospiti in studio di indovinare l’identità del misterioso ministro, fornendo alcuni suggerimenti. Il primo indizio è un computer, il secondo è una divisa militare. Il senatore Pd, Franco Mirabelli, dà la sua soluzione: “E’ Toninelli”. E Siri insorge, ammonendo il collega: “Ma Toninelli non è ministro”. Silenzio imbarazzato in studio. Mirabelli mormora: “Come non è ministro Toninelli?”. Siri ripete tre volte convintamente: “Non è ministro Toninelli”. “Certo che è ministro” – ribadisce Mirabelli – “E’ alle Infrastrutture”. “Alle Infrastrutture c’è… c’è…”, ribatte Siri. “C’è Toninelli”, risponde il senatore dem. E Siri, dopo un momento di riflessione, conferma: “Ah, sì, Toninelli, scusa. Mi sono confuso, perché ho visto la divisa della Polizia e intendevo dire che Toninelli non era della Polizia, ma era carabiniere”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Padellaro al ministro Bonafede (M5s): “Salvini continua a fare il leader della Lega. Un danno al governo e voi state zitti”

next
Articolo Successivo

Migranti, Richetti vs Sallusti: “Mi rifaccio a parole Papa”. “Veramente ha condannato aborto e famiglie arcobaleno”

next