“Una maggioranza assoluta delle domande di asilo viene respinta”, ha detto il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, in aula a Palazzo Madama, chiamato a riferire sul caso Aquarius. “Ma c’è dietro un business. Il 99 per cento delle domande respinte è oggetto di ricorso e c’è il business degli avvocati di ufficio che fanno soldi sulla pelle di questi disgraziati e occupano le aule dei tribunali. Anche su questo occorre fare qualcosa”, ha concluso il titolare del Viminale.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Stadio Roma, la ‘difesa’ di Salvini: “Conosco arrestato come persona per bene, spero che sia innocente”

prev
Articolo Successivo

Aquarius, Salvini: “Francia chieda scusa e accolga 9mila migranti come promesso. Bimbi morti in mare sono morti di Stato”

next