Prima che Luigi Di Maio parlasse dal palco di Napoli, Danilo Toninelli ha affermato che: “Non c’è nessun gruppo parlamentare che voglia dare la fiducia a Cottarelli. Sono in difficoltà”. Il capogruppo pentastellato di Palazzo Madama, uscendo da una riunione tra capigruppo di M5S e Laga, delinea un percorso di collaborazione con la Lega: “Una maggioranza in Parlamento e lo dimostra il gran lavoro che stiamo facendo nelle commissione speciale. Noi vogliamo andare al voto subito, ma siccome la data non la decidiamo noi, ci prepariamo nel caso accadesse che invece di due mesi, il voto arrivasse a settembre oppure ad ottobre – ed elenca i provvedimenti sui quali c’è già l’ok congiunto di pentastellati e leghisti – il daspo ai politici corrotti e taglio delle pensioni d’oro a tutti gli eletti negli organi costituzionali”.