“La mossa di bocciare un governo che ha la maggioranza in Parlamento per sostituirlo con un governo che non ce l’ha, significa prima cospargere i palazzi del potere di benzina e poi, chiamando Cottarelli, buttare anche il cerino acceso”. A dirlo, durante lo speciale di Loft intitolato #CaosGoverno, è il direttore de Il Fatto Quotidiano, Marco Travaglio. “Si è creata una situazione per cui le prossime elezioni politiche saranno un referendum sull’euro, del quale non si era parlato nella tornata elettorale di marzo”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

PADRINI FONDATORI

di Marco Lillo e Marco Travaglio 15€ Acquista
Articolo Precedente

Governo, Padellaro: “M5s e Di Maio devono essere alternativa alla Lega, altrimenti Salvini se li mangia”

next
Articolo Successivo

Governo, l’amarezza degli eletti M5s. E il sospetto sul doppio gioco della Lega

next