“La mossa di bocciare un governo che ha la maggioranza in Parlamento per sostituirlo con un governo che non ce l’ha, significa prima cospargere i palazzi del potere di benzina e poi, chiamando Cottarelli, buttare anche il cerino acceso”. A dirlo, durante lo speciale di Loft intitolato #CaosGoverno, è il direttore de Il Fatto Quotidiano, Marco Travaglio. “Si è creata una situazione per cui le prossime elezioni politiche saranno un referendum sull’euro, del quale non si era parlato nella tornata elettorale di marzo”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Governo, Padellaro: “M5s e Di Maio devono essere alternativa alla Lega, altrimenti Salvini se li mangia”

prev
Articolo Successivo

Governo, l’amarezza degli eletti M5s. E il sospetto sul doppio gioco della Lega

next