“La mossa di bocciare un governo che ha la maggioranza in Parlamento per sostituirlo con un governo che non ce l’ha, significa prima cospargere i palazzi del potere di benzina e poi, chiamando Cottarelli, buttare anche il cerino acceso”. A dirlo, durante lo speciale di Loft intitolato #CaosGoverno, è il direttore de Il Fatto Quotidiano, Marco Travaglio. “Si è creata una situazione per cui le prossime elezioni politiche saranno un referendum sull’euro, del quale non si era parlato nella tornata elettorale di marzo”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Governo, Padellaro: “M5s e Di Maio devono essere alternativa alla Lega, altrimenti Salvini se li mangia”

next
Articolo Successivo

Governo, l’amarezza degli eletti M5s. E il sospetto sul doppio gioco della Lega

next