Di fronte ai numeri risicati dell’esecutivo, soprattutto in Senato, il premier incaricato per il governo M5s-Lega Giuseppe Conte può già incassare il sostegno degli espulsi M5s e gli eletti all’estero del Maie. “Non ci è stata data la possibilità di iscriverci al gruppo M5s, ma non è il banco nel quale si siede a farci decidere come comportarci. Terremo fede alla fiducia degli elettori”, ha spiegato il deputato Salvatore Caiata, che, seppur eletto tra le fila pentastellate e ora nel Maie, venne escluso dopo la notizia di un’indagine per riciclaggio a suo carico. Voti importanti per incassare la fiducia a Palazzo Madama arriveranno per il governo Conte anche da Maurizio Buccarella e Carlo Martelli, che furono invece coinvolti nell’affaire Rimborsopoli. “Opposizione costruttiva” al governo Conte hanno invece annunciato Maurizio Lupi (Noi con l’Italia) e Beatrice Lorenzin (Civica popolare).

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Governo, Salvini: “L’Unione Europea ci minaccia, noi faremo l’opposto di quello che dice”

prev
Articolo Successivo

Governo M5s-Lega, Freccero: “Sono diventato patriota e sovranista. Renzi? Gli farei condurre ‘L’Eredità’ alle 19.00”

next