Hanno trascorso la serata insieme a Milano, bevendo alcol e assumendo cocaina. Poi fra i due è scoppiata una lite, forse per motivi di gelosia, terminata con la morte di William Lorini, 21 anni. Secondo la ricostruzione della polizia, il giovane è stato ucciso con due coltellate all’addome dall’amico di sei anni più grande, Marco Villa, per cause ancora da chiarire. L’uomo è stato arrestato e ha rilasciato dichiarazioni spontanee al pm di turno.

Da quanto si apprende, i due giovani si conoscevano bene: avevano da poco avviato insieme un’attività di restauro. L’episodio è avvenuto intorno all’una di notte del 17 maggio in via Meucci, sotto casa della fidanzata di Villa. Lorini ha cercato di difendersi con una livella, ma non ha potuto fare niente contro i fendenti dell’amico. Il ragazzo è stato poi trasportato all’ospedale San Raffaele, ma è morto poco dopo il ricovero.