Ha fatto bere acido muriatico alla sorella di 73 anni, che è morta all’ospedale di Alessandria, e nello stesso modo ha poi tentato il suicidio. È tutto avvenuto a Frescondino, frazione di San Salvatore Monferrato. Il fratello 67enne, ricoverato in gravi condizioni, è stato in arresto per omicidio dai carabinieri, intervenuti nell’abitazione dei due su segnalazione di un conoscente. È probabile che l’uomo volesse porre fine alle sofferenze sue e della sorella, malata da tempo.

La donna era da tempo costretta a letto, in stato di incoscienza a causa delle gravi condizioni di salute. Accanto al letto, i carabinieri hanno trovato una bottiglia di acido muriatico. La stessa trovata accanto al fratello 67enne di Valenza, in cura presso un centro di salute mentale di Casale Monferrato, riverso a terra ancora sofferente. Sul posto sono intervenuti con i carabinieri i sanitari del 118, che hanno trasportato d’urgenza fratello e sorella in ospedale. Il decesso della donna è avvenuto poche ore dopo il ricovero.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Milano, 21enne ucciso in strada dopo una serata di alcol e droga. Arrestato un amico

prev
Articolo Successivo

Chieti, si è suicidato l’uomo che ha lanciato la figlia dal cavalcavia sulla A14. La moglie morta dopo volo dal 3° piano

next