“I numeri per governare da soli non li abbiamo. Io, da ex persona di sinistra, ho sempre preferito l’ipotesi di fare un contratto con la Lega che con il PD”. Alessandro Di Battista parla a margine della presentazione del libro di Stefano Feltri “Reddito di cittadinanza” (edito da Paper First) giovedì sera a Roma. E sul contratto ha aggiunto: “È buono perché in questo paese c’è disperato bisogno di diritti economici e sociali”. Poi sul leader della Lega Matteo Salvini ha aggiunto: “Non sono della Lega. Avrei voluto andare al governo da solo ma non abbiamo i voti”.  Il sociologo De Masi, anche lui intervenuto alla presentazione, è stato invece netto nella sua critica: “È una tragedia nera. È il governo più a destra che si sia fatto in Italia fino ad oggi. È come se avessimo in Italia la Le Pen”.