Danilo Toninelli, capogruppo M5s,  intercettato all’ingresso dei gruppi si definisce “ottimista per natura”: “Siamo molto fiduciosi. Lavoriamo costantemente giorno e notte e rileggiamo riga per riga per non commettere errori. Potrebbe essere un giorno importante. Fra oggi e domani si potrebbe chiudere. Vi sono alcuni nodi da sciogliere fra Di Maio e Salvini e se verranno sciolti si parte. Premier? Prima il contratto, che ha un valore solo quando avrà la firma delle parti. Di contratto si parlerà comunque quando sarà concluso. Servono quatto o cinque punti. L’ipotesi staffetta Lega-M5S? Ne parleremo con il Presidente della Repubblica. Europa? Il M5s e la Lega non devono preoccupare l’Unione Europea. Le idee sono favorevoli all’Europa stessa. Se riusciamo a metterle in campo è solo un vantaggio anche per loro”.