E’ stata operata d’urgenza per una patologia benigna al rene. Ma Melania Trump – ha detto il marito e presidente Usa, che è andato a trovarla al Walter Reed National Military Medical Center di Bethesda, alle porte di Washington –  sta bene. La first lady, 48 anni, rimarrà ricoverata tutta la settimana. “Intervento di successo, è di buon umore”, ha scritto Donald Trump, specificando che la moglie “non vede l’ora di recuperare pienamente per poter proseguire il suo lavoro per i bambini”, ha precisato la Casa Bianca.

Melania, ex modella di origini slovene, è stata sottoposta a una “embolizzazione”, procedura solitamente poco invasiva a cui si ricorre per fermare una emorragia. Si tratta infatti dell’occlusione di vasi sanguigni grazie all’introduzione di emboli che provocano una coagulazione del sangue. L’ultima volta che una first lady in carica fu operata risale all’ottobre del 1987, quando Nancy Reagan subì una mastectomia. Andando indietro nel tempo Rosalynn Carter nell’aprile del 1977 fu operata per rimuovere un nodulo al seno, mentre nel settembre 1974 anche Betty Ford fu sottoposta a mastectomia per un cancro al seno.

Nell’ultimo periodo la popolarità di Melania Trump è cresciuta enormemente tra gli americani e all’estero. Soprattutto dopo il grande successo per l’organizzazione della cena di stato in onore del presidente americano Emmanuel Macron e la premiere dame Brigitte. Pochi giorni fa la first lady ha poi presentato la sua agenda incentrata sull’infanzia e sulla lotta al bullismo tra gli adolescenti. Gli ultimi mesi sono stati però anche molto stressanti per Melania, travolta suo malgrado dalle vicende del tycoon accusato di aver pagato una pornostar e altre donne per nascondere le loro relazioni. Presunte relazioni avvenute quando Trump era già sposato con Melania ed aveva avuto da lei il figlio Barron, ora tredicenne.