Tero Varjoranta, direttore dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica, ha rassegnato le dimissioni. Lo ha reso noto la stessa agenzia delle Nazioni Unite, senza fornire una motivazione. La decisione è arrivata a pochi giorni dall’uscita degli Stati Uniti dall’accordo sul nucleare iraniano. Varjoranta è stato vicedirettore generale della Aiea e capo del dipartimento di controllo di sicurezza, che è responsabile della verifica del rispetto del trattato di non proliferazione nucleare (Tnp) dall’ottobre 2013 ed è stato coinvolto nei negoziati sull’accordo nucleare iraniano. Il finlandese sarà rimpiazzato dall’italiano Massimo Aparo, capo dell’ufficio di verifica dell’agenzia in Iran. Il portavoce dell’agenzia ha fatto sapere che la nomina di Aparo è temporanea.