Duro attacco al M5S e a Liberi Uguali, nel corso di Coffee Break (La7), per voce del deputato Pd, Luigi Marattin, che si rende protagonista di un serrato botta e risposta con il conduttore, Andrea Pancani. Alla domanda sul mancato dialogo coi 5 Stelle, il parlamentare dem risponde: “Mi scusi, ma cosa sarebbe cambiato? Prima, quando volevano attirarci a quel tavolo, Di Maio ha detto che noi del Pd eravamo tutti bellissimi e biondi. Un secondo dopo, si è rimesso l’altra maschera ed è tornato a dire che siamo dei truffatori e dei traditori e che bisognava uscire dall’euro. Ma lei con gente così cosa ci vuole fare? Ma che gente è questa? Ci si siede a un tavolo con interlocutori che mantengano una posizione almeno per 24 ore”. Poi commenta le parole del deputato di Liberi e Uguali, Roberto Speranza, che ha auspicato un azzeramento del Pd e la ricostruzione di una nuova offerta politica di centrosinistra: “Sono 15 anni che questi ogni volta dicono di azzerare tutto e di ricostruire. Escono dal partito, ci accusano di essere di destra e traditori dei lavoratori, dicono di essere la vera sinistra e poi alle elezioni prendono l’1,5% o, quando va bene, il 3%. E’ da 15 anni che succede questo: lo abbiamo visto con Ingroia e con la Sinistra Arcobaleno. Adesso un’altra volta sono quelli di LeU i veri difensori della sinistra? Ma mi faccia la cortesia”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

M5s, Mulè (FI) vs Padellaro: “Comportamento delinquenziale”. “E’ Berlusconi ad aver violato codice penale”

next
Articolo Successivo

Fi, Biancofiore: “Elezioni in estate? Da brividi. Al Sud non si possono permettere le vacanze e quindi vincerebbe il M5s”

next