“Il presidente Berlusconi ci ha detto e ha detto a Mattarella che il centrodestra è unito, di più non so. Noi non lo votiamo, io mi fido del mio segretario Matteo Salvini, sul resto non ci posso mettere le mani sul fuoco… mi fido però della parola e la parola per me conta tantissimo”. Così il capogruppo al Senato, Gianmarco Centinaio, commenta l’ipotesi che Forza Italia si defili per sostenere, insieme al Pd, un esecutivo voluto dal capo dello Stato, neutrale e non politico. “Noi e i Cinque Stelle abbiamo proposto a Mattarella di votare, ma siamo preoccupati anche noi e per questo stiamo lavorando a un governo politico per convincere chi deve decidere di darci il mandato”, ha concluso Centinaio.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Governo, la tentazione di Mattarella: nominare la prima donna presidente. Da Reichlin a Belloni, tutti i nomi in corsa

next
Articolo Successivo

Governo, Fassino: “M5s e centrodestra irresponsabili. Fanno prevalere loro interessi a quelli dei cittadini”

next