“Il presidente Berlusconi ci ha detto e ha detto a Mattarella che il centrodestra è unito, di più non so. Noi non lo votiamo, io mi fido del mio segretario Matteo Salvini, sul resto non ci posso mettere le mani sul fuoco… mi fido però della parola e la parola per me conta tantissimo”. Così il capogruppo al Senato, Gianmarco Centinaio, commenta l’ipotesi che Forza Italia si defili per sostenere, insieme al Pd, un esecutivo voluto dal capo dello Stato, neutrale e non politico. “Noi e i Cinque Stelle abbiamo proposto a Mattarella di votare, ma siamo preoccupati anche noi e per questo stiamo lavorando a un governo politico per convincere chi deve decidere di darci il mandato”, ha concluso Centinaio.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Governo, la tentazione di Mattarella: nominare la prima donna presidente. Da Reichlin a Belloni, tutti i nomi in corsa

prev
Articolo Successivo

Governo, Fassino: “M5s e centrodestra irresponsabili. Fanno prevalere loro interessi a quelli dei cittadini”

next