“Direzione Pd? Non lo so cosa succederà spero che si metta d’accordo, stiamo parlando del partito che ha già i toni più moderati e che sempre meno abbia un padrone è anche positivo, credo che oggi andrà bene. Io farei l’accordo con tutti e due per fare una legge elettorale nuova. Oggi nessuno deve vincere però io sarei molto contento se votassero la permanenza di Martina all’unanimità sarebbe anche un bel segnale. Mi sembra una persona moderata, non è molto portato ai teatrini e io lo apprezzo per questo. Renzi? Tende ad essere antipatico agli altri in questo momento, qualsiasi cosa dice viene criticato. Ci sono già gli altri due che parlano forse si fa un figurone a stare zitti“. Così Oscar Farinetti a margine di un incontro stampa organizzato da Eataly

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Lara Magoni, l’assessore al Turismo della Lombardia: “Grande errore rinnegare ciò che di buono ha fatto il fascismo”

prev
Articolo Successivo

Milano, l’assessore regionale Magoni (FdI) difende il suo post sul fascismo buono: “È storia. I nostalgici siete voi”

next