“Direzione Pd? Non lo so cosa succederà spero che si metta d’accordo, stiamo parlando del partito che ha già i toni più moderati e che sempre meno abbia un padrone è anche positivo, credo che oggi andrà bene. Io farei l’accordo con tutti e due per fare una legge elettorale nuova. Oggi nessuno deve vincere però io sarei molto contento se votassero la permanenza di Martina all’unanimità sarebbe anche un bel segnale. Mi sembra una persona moderata, non è molto portato ai teatrini e io lo apprezzo per questo. Renzi? Tende ad essere antipatico agli altri in questo momento, qualsiasi cosa dice viene criticato. Ci sono già gli altri due che parlano forse si fa un figurone a stare zitti“. Così Oscar Farinetti a margine di un incontro stampa organizzato da Eataly

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Lara Magoni, l’assessore al Turismo della Lombardia: “Grande errore rinnegare ciò che di buono ha fatto il fascismo”

next
Articolo Successivo

Milano, l’assessore regionale Magoni (FdI) difende il suo post sul fascismo buono: “È storia. I nostalgici siete voi”

next