“Se si voterà nella prossima direzione nazionale per un accordo con il M5S io voterò no”. Uno dei primi a opporsi alle aperture di Maurizio Martina e all’ipotesi di accordo per la formazione del governo tra M5s e Partito democratico è il renzianissimo Sandro Gozzi, esponente dem e attuale sottosegretario agli Affari europei. “Io a oggi non vedo novità per la formazione di un governo con loro, se ci fossero cambiamenti radicali su alcuni capisaldi del M5s potrei votare sì, se adempio rescindono il loro contratto con la Casaleggio e associati”

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire, se vuole continuare ad avere un'informazione di qualità. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Governo, Bonafede (M5s): “Lega? Oggi si parla di possibili margini tra noi e il Pd”. Damiano (Pd): “Serve passo indietro di Di Maio”

next
Articolo Successivo

Governo, Di Maio: “Noi alternativi a Pd e Lega, ma nessuno può fare un esecutivo da solo”

next