“Dopo 50 giorni di trattative, la pantomima M5s-centrodestra è finita. Ora Di Maio chiuda con Salvini. E per noi si apra una nuova fase”. L’appello è del deputato Pd Francesco Boccia, che da tempo spinge insieme al presidente pugliese Michele Emiliano verso il dialogo tra dem e pentastellati, dopo le Regionali in Molise vinte dal candidato di centrodestra Toma sul grillino Greco. In vista dell’imminente mandato affidato al presidente della Camera, il grillino Roberto Fico, è però il pentastellato Manlio Di Stefano a mantenere ancora lo schema dei due forni: “Mattarella dovrebbe affidare un mandato ampio, per trattare con tutti quelli che vorranno convergere. Bisognerebbe cambiare schema e puntare sul Pd con Fico esploratore? I numeri parlano chiaro, non c’è uno schema vincente”, ha tagliato corto Di Stefano.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Governo, Mattarella convoca il presidente della Camera Fico alle 17. Mandato esplorativo per trovare una maggioranza

next
Articolo Successivo

Sicilia, mancano i documenti della Finanziaria: ennesima seduta lampo. Micciché: “All’Ars nuove assunzioni”

next